Il ragazzo che non smette più di crescere: la storia di Asdrúal

Pubblicato: 02/05/2010 in Things strange but true
Tag:

Ha ventiquattro anni e cresce di quattro centimetri ogni tre mesi. Non è affetto da una patologia mortale ma la sua vita è comunque in pericolo. Il quotidiano El Mundo racconta la storia di questo giovane colombiano.

Ventiquattro anni, due metri e ventotto centimetri di altezza. E la sua crescita non si ferma: Asdrúal Herrera continua a crescere di quattro centimetri ogni tre mesi, e la sua condizione l’ha portato al limite della follia. Lo scrive El Mundo, che mostra una foto del ragazzo. Citiamo dal sito spagnolo: Asdùal “manda tutto al diavolo quando si osserva allo specchio e, impotente, vede che il suo corpo cresce e dismisura senza che nulla possa aiutarlo”.

Con delle misure simili ogni casa diventa difficile: passare da una porta, prendere in mano un oggetto, salire in macchina o prendere un autobus, uscire con gli amici. Anche farsi vedere in pubblico diventa un problema. Obbligato a spostarsi a piedi perché non può salire su auto o pullman, Asdrùal viene guardato come un ‘fenomeno da baraccone’ da tutti coloro che lo incontrano.

Porta il 50 di scarpe, ed è costretto a farsele spedire dagli stati Uniti fino in Colombia, dove vive. Gli abiti sono confezionati per lui da un parente che prepara pantaloni, maglie e tutti gli indumenti che gli servono nella taglia XXXL. È la persona più alta del suo paese. I medici che lo visitano devono salire su una pedana per poterlo osservare. Quando viene ricoverato, usano due barelle per poterlo sollevare.

Si tratta di gigantismo: la patologia causa una crescita superiore a quella nomale ed è dovuta all’ipofisi, una ghiandola situata alla base del cranio che controlla il metabolismo e l’attività endocrina dell’organismo grazie alla secrezione di ormoni. Se questi meccanismi sono alterati si può verifica un’eccessiva produzione o una carenza di ormoni, e di conseguenza gigantismo o nanismo. È possibile intervenire chirurgicamente ma Javier Contreras, medico specializzato in neurologia, spiega a El Mundo che il 15% delle persone operate all’ipofisi per arrestare l’eccessiva crescita non ottengono i risultati sperati.

Continuando con questo ritmo Asdrùal potrebbe arrivare all’altezza record di tre metri, una misura che il ragazzo non desidera certo raggiungere. Vorrebbe raggiungere Cuba, dove operano medici specializzati in queste cure. Ma anche se non ci fosse l’embargo, Asdrùal sa di non potersi permettere il viaggio e l’operazione. Per ora spera di trovare aiuto, e di smettere di crescere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...