Archivio per la categoria ‘Surgeon’

Alfred Blalock

Pubblicato: 28/04/2010 in Surgeon
Tag:,

Alfred Blalock circa 1944
Nato 5 aprile 1899
Stati Uniti, Culloden, Georgia,
Stati Uniti
Deceduto il 15 settembre 1964 (65 anni)
Professione Chirurgo
Istituzioni Johns Hopkins Hospital, ospedale universitario di Vanderbilt
Ricerca sindrome del bambino blu, shock
Formazione Università di Georgia
Johns Hopkins Medical School

Alfred Blalock (5 aprile 1899 – 15 settembre 1964) è stato un chirurgo di 20 ° secolo americano nel campo della scienza medica più noto per la sua ricerca sulla condizione medica di shock e lo sviluppo dello shunt di Blalock-Taussig, soccorso chirurgico di la cianosi da Tetralogia di Fallot, conosciuto comunemente come il blu bambino con sindrome di Vivien Thomas e cardiologo pediatrico Helen Taussig.

Nascita e primi carriera

Nato a Culloden, Georgia, Georgia Blalock è entrato all’Accademia Militare, una scuola di preparazione per l’Università della Georgia, all’età di 14 anni. Blalock ha partecipato Georgia come uno studente, ed era un membro del Capitolo del Delta Sigma Chi Fraternità. Diplomata presso l’Università della Georgia con un AB nel 1918 all’età di 19 anni, successivamente è entrato Blalock Johns Hopkins Medical School, dove ha bilocale con, divenne compagno di doppio a tennis, e iniziò una vita di amicizia con Tinsley Harrison. Blalock è laureato in medicina alla Johns Hopkins nel 1922. Sperando di ottenere la nomina a una residenza chirurgico presso la Johns Hopkins a causa della sua ammirazione per William S. Halsted, Blalock è rimasto a Baltimora nel corso dei prossimi tre anni, portando a termine un tirocinio in urologia, un anno di una residenza assistente per i servizi generali di chirurgia (la sua contratto non è stato rinnovato), e uno stage in ENT. Si trasferì a Boston, Massachusetts, nell’estate del 1925 per iniziare una residenza chirurgico al Peter Bent Brigham Hospital di Vanderbilt a sinistra ma “senza mai spacchettamento [tronco]”.

Vanderbilt University

Nel luglio 1925, Blalock è iscritto il suo buon amico Harrison alla Vanderbilt University di Nashville per servire come primo capo residente in chirurgia sotto Barney Brooks, che è stato Vanderbilt University Hospital primo professore di Chirurgia e Direttore del Servizio chirurgico. Blalock è stata attiva nella didattica di terza e gli studenti del quarto anno mediche e, di conseguenza, è stato messo a capo del laboratorio di ricerca chirurgica. Mentre a Vanderbilt University ha lavorato sulla natura e il trattamento dello shock emorragico e traumatiche. La sperimentazione sui cani, ha trovato che shock chirurgico causato dalla perdita di sangue, e ha incoraggiato l’uso del plasma sanguigno o prodotti di sangue intero come trattamento dopo l’inizio della scossa. Questa ricerca ha permesso di risparmiare molte vite nel corso della seconda guerra mondiale. Purtroppo, Blalock è incontrato con frequenti attacchi di tubercolosi durante i suoi anni Vanderbilt. Il suo primo articolo sulla scossa, pubblicato nel 1927, è stata effettivamente scritta dal suo amico Harrison sulla base dei dati che Blalock aveva completato ma non ha potuto compilare a causa della sua malattia.

Mentre alla Vanderbilt nel 1938, Blalock ha tentato di produrre ipertensione polmonare in esperimenti che unisce l’arteria succlavia sinistra l’arteria polmonare sinistra. Anche se questi esperimenti fallito nel loro scopo, anni dopo tornò a questa idea.

Johns Hopkins

Quando Blalock è stato offerto Capo di Chirurgia alla Johns Hopkins Hospital nel 1941, ha chiesto che il suo assistente, Vivien Thomas, vieni con lui. Hanno formato una relazione molto stretta che sarebbe durata più di trenta anni. Insieme, hanno sviluppato una tecnica per aggirare shunt coartazione aortica. Mentre erano a lavorare su questo, Helen Taussig gli presentò il problema della sindrome del bambino blu.

Baby Blue

Nel cuore normale, ci sono quattro camere separate, le due camere superiori sono noti come atri e pompa il sangue contemporaneamente nelle due camere in basso o ventricoli. Il sangue entra per la prima il cuore a l’atrio destro, che sfocia poi il sangue nel ventricolo destro, che pompa il sangue nei polmoni attraverso l’arteria polmonare per ottenere ossigeno. Dai polmoni, il sangue entra nell’atrio sinistro attraverso la vena polmonare; i vuoti atrio sinistro nel ventricolo sinistro, che pompa il sangue in aorta e da qui raggiunge il resto del corpo. Perché è responsabile per ottenere il sangue a tutto il corpo attraverso l’aorta, il ventricolo sinistro è di solito la camera più grande e più forte del cuore.

La seguente è una rappresentazione del flusso di sangue normale attraverso il corpo. Valvole di mantenere il sangue che scorre all’indietro. Le lettere maiuscole indicano il sangue ossigenato che è stato:

vene → atrio superiore o inferiore vena cava → destra – valvola tricuspide → ventricolo destro
– → valvola polmonare arteriosa polmonare → POLMONI → vena polmonare →
Atrio sinistro – valvola mitralica → ventricolo sinistro – aorta della valvola aortica → → arterie

Dopo che il corpo utilizza l’ossigeno emesso dal sangue che scorre attraverso le arterie, poi arteriole, capillari poi, i rendimenti unoxygenated sangue al cuore con i capillari, poi venule e poi vene.

La sindrome del bambino blu, conosciuta come la tetralogia di Fallot (TOF), è costituita da un muro incompleto tra i ventricoli (noto come un difetto del setto ventricolare o VSD), l’aorta che si siede su questo difetto in modo che il sangue proviene da entrambi i ventricoli, invece di solo da sinistra (prevalente aorta), un difetto del tratto di efflusso del ventricolo destro in prossimità della valvola polmonare che impedisce il flusso di sangue ai polmoni, e un ventricolo destro muscolare necessarie a svolgere il lavoro supplementare richiesto per superare tale vizio (ipertrofia del ventricolo destro) .

La seguente è una rappresentazione del flusso sanguigno nei Tetralogia di Fallot. lettere a capitale misto indicare parzialmente sangue ossigenato.

vene → atrio superiore o inferiore vena cava → destra – → valvola tricuspide
ventricolo destro – VSD → ventricolo sinistro o
\ __
– → valvola polmonare arteriosa polmonare → POLMONI → vena polmonare →
Atrio sinistro – → valvola mitrale
Ventricolo sinistro <—————————————– ventricolo destro
\ __
– Valvola aortica → → arterie aorta

Unoxygenated sangue dal ventricolo destro sfocia in aorta preferenzialmente causa del tratto ostruito deflusso nei polmoni. Questo significa meno sangue ha la possibilità di essere ossigenato nei polmoni. Il sangue si mescola anomalo tra la ventricoli destro e sinistro e in aorta. L’ossigeno dona sangue dik il suo colore rossastro. Cianosi descrive il “azzurro” nel bambino e risultati del pompaggio di misto unoxygenated sangue ossigenato e tutto il corpo.

Films About Blalock e il suo assistente tecnico medico Vivien Thomas

Nel 2003, l’esperienza della serie americana PBS in anteprima il documentario Spark Media “Partner of the Heart”, che era circa la collaborazione tra Alfred Blalock e Vivien Thomas a Vanderbilit e Johns Hopkins University. Il documentario è stato diretto da Andrea Kalin e scritto da Andrea Kalin e Lou Potter, con ricreazioni diretto da Bill Duke e la narrazione da Morgan Freeman.
Il “Partner del Cuore” documentario è andato a vincere l’Organizzazione di Erik Barnouw storici americano ‘Award per il miglior documentario in Storia del 2004.In docudrama 2004 HBO Medici per la vita sulla collaborazione di Blalock-Thomas, Blalock è stato interpretato da Alan Rickman e Thomas da Mos Def. Robert Cort prodotto il film, che è andato a vincere un Emmy e un Peabody Award per il docudrama HBO.

Bibliografia

* Thomas, Vivien T., i partner del Cuore: Vivien Thomas e il suo lavoro con Alfred Blalock, (originariamente pubblicato come punta per la ricerca in Shock Chirurgiche e Chirurgia Cardiovascolare: Vivien Thomas e il suo lavoro con Alfred Blalock), University of Pennsylvania Press, 1985 .
* McCabe, Katie, “un qualcosa dal Signore Made” magazine Washingtonian, agosto 1989. Ristampato in funzione di scrittura per giornali e riviste: la ricerca dell’eccellenza, ed. Friedlander da Jay Lee e John. Si può accedere anche andando sul sito web per il film Qualcosa di HBO del Made Signore, www.hbo.com / Film / stlm.
* WH Merrill, “Il passato è prologo”, Ann Surg Thorac

Annunci

Vivien Thomas

Pubblicato: 28/04/2010 in Surgeon
Tag:,


Dr. Theodore Vivien Thomas (29 Ago 1910 – 26 novembre 1985) è stato un tecnico afro-americano chirurgico che ha sviluppato le procedure utilizzate per trattare la sindrome del bambino blu nel 1940. E ‘stato assistente di un chirurgo bianco Alfred Blalock in animali da laboratorio sperimentale Blalock alla Vanderbilt University di Nashville, nel Tennessee e in seguito presso la Johns Hopkins University di Baltimora, nel Maryland. Senza alcuna istruzione passato liceo, Thomas si alzò sopra la povertà e il razzismo di diventare un pioniere della cardiochirurgia e di un insegnante di tecniche operative a molti dei chirurghi più importanti del paese. Vivien Thomas è stato il primo afro-americano senza un dottorato di eseguire un intervento chirurgico a cuore aperto su un paziente bianca negli Stati Uniti.

Primi anni

Dr. T. Vivien Thomas è nato a New Iberia, in Louisiana. Il nipote di uno schiavo, ha frequentato Pearl High School (che è stato chiamato per un simpatizzante dell’Unione Joshua Fenton Pearl ed è ora conosciuta come Pearl Cohn Magnet High School) a Nashville nel 1920. Anche se faceva parte di un sistema di segregazione razziale, la scuola gli ha fornito una buona educazione. Thomas aveva sperato di andare al college e studiare per diventare un medico, ma la Grande Depressione deragliare i suoi piani. Aveva lavorato alla Fisk University, nell’estate del 1929 facendo carpenteria, ma è stato licenziato in autunno. Sulla scia del crollo del mercato azionario nel mese di ottobre, Thomas sentì in dovere di mettere i suoi progetti educativi in sospeso temporaneamente, e tramite un amico, si assicurò un lavoro come assistente di laboratorio, nel febbraio 1930 con il dottor Alfred Blalock alla Vanderbilt University. Originariamente assunto per pulire le gabbie e mangimi il laboratorio cani che vengono utilizzati per esperimenti di chirurgia, Blalock scoperto coordinamento straordinario Thomas ‘occhio-mano sviluppata durante il suo lavoro di carpentiere. Quando Blalock scoperto che Thomas aveva un intelletto acuto ugualmente, Thomas cominciato a fare attività di laboratorio più e meno manutenzione.

Quando Nashville banche non nove mesi più tardi e Thomas ‘risparmi sono stati spazzati via, ha abbandonato completamente i suoi piani per il college e una scuola medica, contento di avere anche un lavoro a bassa retribuzione come la Grande Depressione approfondito.

Incontro Alfred Blalock

Prima di incontrare il Dr. Blalock, sposò Clara e aveva due figlie. Thomas è stato classificato, e pagato, come un portiere, nonostante il fatto che dalla metà degli anni 1930 che stava facendo il lavoro di un ricercatore postdoctoral nel laboratorio di Blalock.

Insieme lui e Blalock ha innovativa ricerca sulle cause di shock emorragico e traumatiche. Questo lavoro in seguito evoluta in ricerche sulla sindrome da schiacciamento e salvato la vita di migliaia di soldati sui campi di battaglia della seconda guerra mondiale. In centinaia di esperimenti perfettamente eseguiti, le due teorie smentite tradizionale, che ha dichiarato che shock è stato causato dalle tossine nel sangue. Blalock, un pensatore molto originale scientifica e qualcosa di un iconoclasta, aveva teorizzato che shock causato dalla perdita di liquidi al di fuori del letto vascolare e che la malattia può essere efficacemente trattate mediante sostituzione del fluido. Assist di Tommaso, fu in grado di fornire la prova incontrovertibile di questa teoria, e così facendo, ha ottenuto numerosi riconoscimenti nella comunità medica dalla metà degli anni 1930. In questo momento stesso, Blalock e Thomas ha iniziato il lavoro sperimentale in chirurgia vascolare e cardiaco, sfidando tabù contro medici che operano sul cuore. E ‘stato questo lavoro che ha posto le basi per l’intervento chirurgico salvavita rivoluzionari dovevano esibirsi al Johns Hopkins un decennio più tardi.

Lavorare alla Johns Hopkins

Nel 1940, il lavoro Blalock aveva fatto con Thomas lo pone al primo posto della chirurgia americana, e quando fu offerta la carica di Capo di Chirurgia presso la sua alma mater, Johns Hopkins nel 1941, ha chiesto che Thomas lo accompagnano. Thomas è arrivato a Baltimora con la moglie, Clara, e il loro bambino nel giugno dello stesso anno, affrontando una grave carenza degli alloggi e un livello di razzismo peggiore di quello che aveva sopportato a Nashville. Hopkins, come il resto della città di Baltimora, è stata rigidamente separate, e solo i dipendenti nero presso l’istituto erano custodi. Quando Thomas camminava per le sale nel suo camice bianco, le teste si voltò.

La sindrome del bambino blu

Nel 1943, mentre persegue la sua ricerca shock, è stato avvicinato da Blalock rinomato cardiologo pediatrico Dott. Helen Taussig, che era alla ricerca di una soluzione chirurgica per un cuore complessa e fatale in quattro parti anomalia chiamata Tetralogia di Fallot (nota anche come sindrome del bambino blu, anche se altre anomalie cardiache produrre azzurro, o cianosi). Nei bambini nati con questo difetto, il sangue è deviato passato i polmoni, creando così la privazione di ossigeno e un pallore blu. Dopo aver trattato molti di questi pazienti nel suo lavoro in Hopkins ‘Harriet Lane Home, Taussig era alla disperata ricerca di una cura chirurgica. Secondo il resoconto fornito da Thomas nel 1985 la sua autobiografia e in un’intervista 1967 con lo storico medico Pietro Olch, Taussig solo suggerito che potrebbe essere possibile ricollegare “i tubi” in qualche modo per aumentare il livello di flusso di sangue ai polmoni, ma effettuato alcun suggerimento su come questo possa essere realizzato. Blalock e Thomas capito subito che la risposta risiede in una procedura che aveva perfezionato per uno scopo completamente diverso nel loro lavoro Vanderbilt, coinvolgendo l’anastomosi, o di imbarco, dei succlavia l’arteria polmonare, che ha avuto l’effetto di aumentare il flusso di sangue al polmoni.

Thomas è stato affidato il compito di creare prima una condizione di blu baby-simile (cianosi) in un cane, quindi correggere la condizione attraverso l’anastomosi polmonare-to-succlavia. Tra i cani su cui Tommaso è stato operato uno di nome Anna, che divenne il primo cane sopravvissuto a lungo termine del funzionamento e l’unico animale ad avere il suo ritratto appeso alle pareti della Johns Hopkins. In quasi due anni di lavoro di laboratorio, che coinvolge circa 200 cani, Thomas era in ultima analisi, in grado di replicare nel modello canino solo due dei quattro anomalie cardiache coinvolte nella Tetralogia di Fallot. Egli ha dimostrato che la procedura di regolarizzazione che non è stato letale, così persuadere Blalock che l’operazione potrebbe essere tentata in tutta sicurezza su un paziente umano. Anche se Vivien sapeva che non era permesso di operare i pazienti in quel momento aveva ancora seguita Dr. Blalock le regole ed è venuto ad aiutarlo.

Decisiva la chirurgia

Il 29 novembre 1944, il procedimento è stato prima provato su un bambino di diciotto mesi di nome Eileen sassone. La sindrome del bambino blu aveva le labbra e le dita diventano blu, con il resto della sua pelle con una sfumatura molto debole blu. Poteva solo fare qualche passo prima di iniziare a respirare pesantemente. Poiché non vi sono strumenti per la chirurgia cardiaca allora esisteva, Thomas adattato gli aghi e le pinze per la procedura da quelli in uso in laboratorio sugli animali. Nel corso della stessa operazione, su richiesta di Blalock, Thomas stava su uno sgabello passo alla spalla Blalock e allenato lo passo per passo attraverso la procedura, Thomas aver eseguito le centinaia funzionamento di volte su un cane, Blalock solo una volta, come assistente di Thomas ‘. La chirurgia non era completamente riuscito, anche se lo ha fatto prolungare la vita del bambino per diversi mesi. Blalock e la sua squadra nuovamente azionato su una ragazza di 11 anni, questa volta con pieno successo, e la paziente ha potuto lasciare l’ospedale tre settimane dopo l’intervento chirurgico. Successivamente, hanno operato su di un bambino di sei anni, che ha drammaticamente riacquistato il suo colore, alla fine dell’intervento. I tre casi ha costituito la base per l’articolo che è stato pubblicato nel numero di maggio 1945 del Journal of American Medical Association, dando credito a Blalock Taussig e per la procedura. Thomas non ha ricevuto alcuna menzione.

Novità di questa storia rivoluzionaria diffuso in tutto il mondo tramite l’Associated Press. Cinegiornali sollecitato l’evento, fortemente miglioramento dello status della Johns Hopkins e consolidare la reputazione di Blalock, che era stato considerato come un cane sciolto fino a quel punto da alcuni in guardia Hopkins vecchio. contributo di Thomas è rimasto non riconosciuta, sia da parte Blalock e da Hopkins. Entro un anno, l’operazione nota come shunt di Blalock-Taussig, era stata effettuata su oltre 200 pazienti a Hopkins, con i genitori che educano i loro figli affetti da migliaia di chilometri di distanza.

Thomas ‘tecniche chirurgiche incluso uno ha sviluppato nel 1946 per migliorare la circolazione in pazienti le cui grandi vasi (aorta e l’arteria polmonare) sono state recepite. Una complessa operazione chiamata septectomy atriale, la procedura è stata eseguita in modo così impeccabile da Thomas che Blalock, dopo l’esame della linea di sutura praticamente inosservabile, è stato chiesto di osservazione, “Vivien, questo appare come qualcosa che il Signore ha fatto.”

Alla moltitudine di giovani chirurghi Thomas addestrato durante il 1940, divenne una figura di leggenda, il modello del chirurgo abile ed efficiente di taglio. “Anche se non aveva mai visto prima dell’intervento chirurgico, è possibile farlo perché Vivien faceva sembrare così semplice”, il famoso chirurgo Denton Cooley ha detto alla rivista Washingtonian nel 1989. “Non è stata una mossa falsa, non un movimento sprecato, quando ha operato.” I chirurghi come Cooley, insieme ad Alex Haller, Frank Spencer, Rowena Spencer, Thomas e gli altri accreditati con insegnando loro la tecnica chirurgica che li ha messi al primo posto della medicina negli Stati Uniti. Nonostante il profondo rispetto Thomas è stata concessa da questi chirurghi e dai tecnici di laboratorio molti neri si è formato a Hopkins, non era ben pagato. A volte ricorso a lavorare come barista, spesso alle feste di Blalock. Ciò ha portato alla circostanza peculiare del suo servire da bere a persone che aveva insegnato prima durante il giorno. Alla fine, dopo negoziati in suo favore da Blalock, è diventato il tecnico più pagato della Johns Hopkins dal 1946, e di gran lunga il più pagato afro-americano su rulli dell’istituzione. Benché non sia mai Thomas ha scritto o parlato pubblicamente circa il suo desiderio continuo di tornare al college e ottenere una laurea in medicina, la sua vedova, il compianto Clara Fiandre Thomas, ha rivelato in un’intervista del 1987 con Washingtonian scrittore Katie McCabe che il marito era aggrappato alla possibilità di un ulteriore formazione durante tutto il periodo Baby Blue e aveva solo abbandonato l’idea con grande riluttanza. La signora Thomas ha dichiarato che nel 1947, Thomas aveva esaminato la possibilità di iscriversi al college e di perseguire il suo sogno di diventare un medico, ma erano stati scoraggiati dalla mancanza di flessibilità della Morgan State University, che ha rifiutato di concedergli credito per esperienza di vita e insistito sul fatto che che soddisfano i requisiti standard di matricola. Rendendosi conto che sarebbe stato 50 anni al momento ha completato college e una scuola medica, Thomas ha deciso di dare l’idea di istruzione superiore.

Relazioni con Blalock

Blalock approccio alla questione della razza di Tommaso è stato complicato e contraddittorio nel corso della loro partnership di 34 anni. Da un lato, ha difeso la sua scelta di Tommaso ai suoi superiori a Vanderbilt e ai colleghi Hopkins, e ha insistito sul fatto che Thomas lo accompagnano in sala operatoria durante la prima serie di operazioni di tetralogia. D’altra parte, c’erano dei limiti alla sua tolleranza, soprattutto quando si trattava di questioni salariali, riconoscimento accademico, e la sua interazione sociale al di fuori del lavoro.

Dopo la morte di Blalock dal cancro nel 1964 all’età di 65 anni, Thomas ha soggiornato a Hopkins per 15 anni. Nel suo ruolo di direttore della Chirurgia laboratori di ricerca, egli mentore un certo numero di tecnici di laboratorio africano americano così come Hopkins ‘primo residente nero cardiaco, il dottor Levi Watkins, Jr., il quale Tommaso assistito con il suo lavoro pionieristico nell’uso del Automatic defibrillatore impiantabile.

nipote Vivien Thomas ‘, Koco Eaton, laureato alla Johns Hopkins Medical School, addestrati da molti dei medici lo stesso aveva addestrato il suo zio. Il dottor Eaton ha preso formazione ortopedico e ora è il medico della squadra per il Tampa Bay Rays.

Riconoscimento Istituzionale

Nel 1968, i chirurghi addestrati Thomas – che aveva poi diventano capi dei reparti chirurgici in tutta l’America – ha commissionato la pittura del ritratto (da Bob Gee, olio su tela, 1969, The Johns Hopkins Alan Mason Chesney Archivi Medical) e disposti a farlo appeso accanto a Blalock nella lobby del Alfred Blalock Clinical Sciences Building.

Nel 1976, la Johns Hopkins University ha presentato Thomas con una laurea ad honorem. Tuttavia, a causa di alcune restrizioni, ha ricevuto un Honorary Doctor of Laws, piuttosto che un dottorato di ricerca medica. Thomas è stato anche nominato alla facoltà di Johns Hopkins Medical School come istruttore di Chirurgia.

Eredità

Dopo il suo pensionamento nel 1979, Thomas ha iniziato a lavorare su una autobiografia, i partner del Cuore: Vivien Thomas e il suo lavoro con Alfred Blalock. Morì il 26 Novembre, 1985 di cancro al pancreas, all’età di 75 anni, e il libro fu pubblicato pochi giorni dopo. Avendo appreso di Thomas il giorno della sua morte, Washingtonian scrittore Katie McCabe ha portato la sua vicenda all’attenzione del pubblico per la prima volta in un articolo del 1989, dal titolo “un qualcosa del Made Signore”, che ha vinto il National Magazine Award 1990 per la funzione di scrittura e ispirato regista Andrea Kalin per rendere il Partner documentario della PBS del Cuore “, che è stato trasmesso nel 2003 sulla esperienza americana PBS ‘e ha vinto l’Organizzazione di Erik Barnouw storici americano’ Award per la migliore storia Documentario nel 2004. Katie McCabe articolo, ha portato a Hollywood Washington, DC dentista Irving Sorkin, ha costituito la base per l’Emmy e Peabody Award-winning 2004 Qualcosa film HBO il Made Signore.

eredità Vivien Thomas ‘come educatore e scienziato, è proseguita con l’istituzione del Vivien Thomas Young Investigator Award, conferito dal Consiglio di Chirurgia Cardiovascolare e Anestesiologia inizio nel 1996. Nel 1993, il Congressional Black Caucus Foundation ha istituito il Vivien Thomas Borsa di studio per la scienza medica e la ricerca sponsorizzato da GlaxoSmithKline. Nell’autunno 2004, il Baltimore City Public School System ha aperto la Vivien T. Thomas Medical Arts Academy, e il 29 gennaio 2008, MedStar Salute ha presentato il primo “Rx for Success” programma presso l’Accademia, unendo il curriculum tradizionale con corsi specialistici orientati alle professioni sanitarie. Nelle sale della scuola pende una replica del ritratto di Vivien Thomas commissionato dal suo chirurgo-allievi nel 1968. Il Journal of Surgical Case Reports (JSCR) ha annunciato nel gennaio 2010 che i loro premi annuali per il rapporto migliore dei casi scritto da un medico e la relazione migliore dei casi scritto da uno studente di medicina, sarebbe il nome di Vivien Thomas.

Bibliografia

* (1985) Partner del Cuore: Vivien Thomas e il suo lavoro con Alfred Blalock (originariamente pubblicato come punta per la ricerca in Shock Chirurgiche e Cadiovascular Chirurgia: Vivien Thomas e il suo lavoro con Alfred Blalock), University of Pennsylvania Press.
* (1989) “Come Medici per la vita”, di McCabe Katie. magazine Washingtonian, agosto 1989. Ristampato in funzione di scrittura per giornali e riviste: la ricerca dell’eccellenza, ed. Friedlander da Jay Lee e John. Può anche essere accessibile tramite la Washingtonian.
* (2003). Partner del Cuore. L’esperienza americana.
* (2003) Stefan Timmermans, “un tecnico Black and Blue Babies”, in Studi Sociali di 33:2 Scienza (aprile 2003), 197-229.
* (2004) “Qualcosa del Made Signore”, HBO film, interpretato da Mos Def.