Posts contrassegnato dai tag ‘Dolci al Cucchiaio’

Buonissima Mousse al Limone da servire in monodose, con frutta fresca, ocome ripieno per un rotolo o un semifreddo..

Prevede la preparazione della MERINGA ITALIANA che serve a pastorizzare gli albumi….è poi la base per svariate mousse oppure si utilizza per decorare al posto della Panna!!!!

Prepariamo la Meringa Italiana

130 gr di zucchero
40 gr di acqua
65 gr di albume fresco di giornata

Mettere a bollire acqua e Zucchero….

Nel frattempo montare gli albumi con un cucchiaio di zucchero…

Qui si vede dalle bolle e dal colore che la temperatura non è arrivata a 118°.. ci vuole ancora un pò!!

Quando lo sciroppo sarà arrivato ad una temperatura compresa tra i 118° ed i 121°, oppure quando scendendo da un cucchiaio forma un filo..è pronto….

Versarlo a filo sugli albumi continuando a Montare…..poi sempre montando fare raffreddare…

Aiutarsi in questa operazione mettendo il contenitore a bagnomaria in acqua freddissima..oppure chi l’impastatore lo lasci andare fino a raffreddamento…

Si vede che è liscia liscia ed ha un colore bello luminoso!!
La Meringa è pronta…si può preparare anche il giorno prima e conservare in freezer..non indurisce!!!

PREPARAZIONE DELLA MOUSSE

Ingredienti:

125 gr di Suco di Limone
15 r di zucchero
8 gr di colla di pesce (4 fogli)
200 gr di Meringa Italiana (la dose sopra)
25 gr di Limoncello
200 gr di Panna Montata

Montare leggermente la Panna e metterla al fresco….

Scaldare pochissimo il succo di Limone con lo zucchero e scioglievi bene la colla di pesce fatta ammolare per qualche minuto precedentemente..

A questo punto aggiungere nel succo una cucchiaiata di Meringa e mescolare bene bene..

Prendere un contenitore capiente e metterci dentro il Limoncello, il resto della meringa ed il succo di Limone con la colla di pesce ..mescolare bene….

Ecco come deve risultare… perfettamente liscia!!

é il momento della panna…che andrà amalgamata delicatamente a cucchiaiate!!!!

LA NOSTRA MOUSSE E’ PRONTA!!!!!

Ora potete farne quel che volete….

http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=69293&highlight=mousse+limone

https://i0.wp.com/www.granarolo.it/var/granarolo_2011/storage/images/granarolo-sito/ricette/crema-di-mascarpone-e-lamponi/342278-1-ita-IT/Crema-di-mascarpone-e-lamponi_ricetta_full.jpg

Per la crema di mascarpone:

  • 250 g di mascarpone Granarolo
  • 80g di uva secca
  • 120 di zucchero
  • 150ml di latte fresco Alta Qualità Granarolo
  • 25g di marmellata di lampone
  • 8 Biscotti frollini
  • Lamponi freschi per decorare

 

Preparazione

Montate con una frusta il mascarpone con il latte fino a ottenere una crema spumosa e lucida.

Unite il composto ottenuto con la confettura di lamponi, lo zucchero e l’uvetta.

Ponete alla base di un bicchiere i frollini spezzettati e versavi la crema.

Servite il vostro dolce, decorandolo in superficie con biscotti spezzettati e lamponi freschi.

 

Consigli e curiosità per questa ricetta:

Mascarpone e frutta
Per variare la vostra ricetta, potete sostituire la confettura di Lamponi con altre confetture di frutta a seconda dei vostri gusti. Vi consigliamo comunque di scegliere frutta di stagione per poter decorare la preparazione con frutta fresca.

http://www.granarolo.it/Ricette/Crema-di-mascarpone-e-lamponi

Coppa al mascarpone con cioccolato e meringhe

  • Difficoltà: Molto Bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: Basso

Nota Aggiuntiva: più il tempo di riposo in frigo

La coppa al mascarpone con cioccolato e meringhe è un dolce al cucchiaio molto semplice da preparare in casa: ottimo e goloso.
Perfetta quando siete alle prese con una cena dell’ultimo minuto e non avete il dessert, la coppa al mascarpone è arricchita da croccanti meringhe, ma si può gustare anche preparata solo con crema al cacao e mascarpone e qualche scaglietta di cioccolato fondente.

Ingredienti

■ Preparazione

 

Coppa al mascarpone con cioccolato e meringhe

Per preparare la coppa al mascarpone con cioccolato e meringhe iniziate a sciogliere il cioccolato a bagnomaria (1) e unitevi il burro (2). Quando il cioccolato e il burro saranno sciolti, unite a filo la panna  appena scaldata qualche secondo in microonde o in un pentolino (3) e mescolate con una spatola per ottenere un composto omogeneo. Coprite la crema di cioccolato con la pellicola e lasciatela riposare.

Coppa al mascarpone con cioccolato e meringhe

Intanto in una planetario o con uno sbattitore elettrico, sbattete i tuorli con lo zucchero (4) fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite a questo punto il mascarpone (5), mescolate ancora e unitevi infine il marsala (6).

Coppa al mascarpone con cioccolato e meringhe

A questo punto avrete la salsa al cioccolato e la crema al mascarpone (7): unite un terzo della crema al mascarpone alla salsa al cioccolato (8) e mescolate bene per ottenere la crema di mascarpone al cioccolato (9).

Coppa al mascarpone con cioccolato e meringhe

Ora potete comporre la coppa al mascarpone: sbriciolate un paio di meringhe sul fondo del bicchiere (10), aggiungete un paio di cucchiaini di crema al mascarpone al cioccolato, alternandoli con un paio di cucchiaini della crema al mascarpone bianca (11-12). Decorate con altri pezzi di meringa e scagliette di cioccolato fondente: la golosa coppa al mascarpone con cioccolato e meringhe è pronta per essere divorata!

■ Conservazione

Potete conservare le coppe al mascarpone in frigorifero per un massimo di due giorni.

 

■ Consiglio

Se volete che la salsa di cioccolato sia più liquida, potete aggiungere un po’ di panna liquida in più.

http://ricette.giallozafferano.it/Coppa-al-mascarpone-con-cioccolato-e-meringhe.html

–> ingredienti

200 g di more 150 g di lamponi 200 g di zucchero
400 ml di latte fresco Alta Qualità Granarolo 12 g di colla di pesce 10 ml di liquore al limone 3 albumi di uova extra fresche Granarolo

decorazione: lamponi, more, scorzetta di limone biologico, menta

Frullate i lamponi fino ad ottenere una purea omogenea, poi passatela nel colino. Frullate anche le more, poi passate il frullato nel colino. Conservate in frigo. Ponete una casseruola sul fuoco con 100 ml di latte, portate a bollore, poi, fuori dal fuoco, aggiungete 10 g di colla di pesce già lasciata ammorbidire per 10 minuti in acqua fredda e strizzata.
Unite il latte rimasto e miscelate. Dividete il latte in due ciotole.
Incorporate alla prima il frullato di lamponi Ponete 2 g di colla di pesce ad ammorbidire in acqua fredda, poi strizzatela e fatela sciogliere nel liquore al limone caldissimo. Al frullato di more unite la colla di pesce. Ponete in frigo le tre masse (massa al latte neutra, massa al latte e frullato di lamponi e salsa di more) per 10 minuti.Intanto montate gli albumi a neve ferma aggiungendo in tre riprese lo zucchero semolato.Quando saranno molto sodi, incorporatene metà alla massa di latte e frullato di lamponi.
Incorporate la metà restante alla massa di latte neutra.
Ora disponete sul piano di lavoro le tre ciotole contenenti la mousse al latte neutra, la mousse di lamponi e la salsa di more.
Versate sul fondo delle coppe di servizio la mousse di lamponi, ponete in freezer per 10 minuti.Ricopritela con la salsa di more.
Ponete nuovamente in freezer per 5 minuti, quindi ricoprite i dessert con la mousse di latte. Ponete in frigo per 4 ore.
Decorazione: prima di servire, guarnite le coppe con lamponi, more, scorzetta di limone e menta.( fonte granarolo)

Tiramisù con il Bimby

Vuoi preparare il Tiramisù con il Bimby? Ecco la ricetta che cercavi per portare in tavola un semifreddo fresco, dal sapore morbido e avvolgente.

Caffè, savoiardi o Pan di Spagna, crema al mascarpone, uova e zucchero: con questi ingredienti non può che venir fuori un dolce da leccarsi i baffi!

Il tiramisù è un dolce tipico italiano famoso in tutto il mondo, un cosiddetto dolce “al cucchiaio”. Forse perché il massimo è mangiarlo a cucchiaiate direttamente dal contenitore?

Il spunto per la ricetta l’ho avuto da Emanuela Pregnolato di Torino, che l’ha trovata su Internet e l’ha adattata al Bimby. Emanuela ha scritto che con questa ricetta “il tiramisù viene benissimo”. Grazie al Bimby, poi, non ho il problema di montare le chiare d’uovo a neve ferma! 😉 Io ho sistemato un po’ le velocità e i tempi, per rendere questa ricetta ottimale!

Cerchi una variante per il tiramisù, perché adori la crema al mascarpone, ma magari non ami il caffè? Allora, prova il Tiramisù alle Fragole.

Se invece è proprio il caffè a farti impazzire, prova i Bignè Farciti.

Se cerchi un’altra ricetta con il mascarpone, ti consiglio il Cheese Cake ai Frutti di Bosco.

Ingredienti

– 500 gr Mascarpone
– 4 Uova
– 1 Pizzico Sale
– 80 gr Zucchero
– Zucchero q.b. per dolcificare il caffè
– 250 gr Savoiardi
– 1 Tazza Caffè
– Cacao in Polvere q.b.

Come preparare il Tiramisù

Separa i tuorli dagli albumi.

Inserisci la farfalla e metti nel boccale gli albumi con un pizzico di sale. 2 Min. 37° Vel. 4.

Metti da parte gli albumi montati a neve ferma.

Monta i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. 3 Min. Vel. 2-3 .

Unisci il mascarpone e amalgama. 3 Min. Vel 2-3.

Aggiungi delicatamente gli albumi montati a neve.

Bagna i savoiardi nel caffè leggermente zuccherato.

Prendi una pirofila e inizia a riempirla a strati: savoiardi, crema cacao.

Metti il dolce in frigo almeno 6 ore prima di servire.

Il consiglio di Emanuela

Io preparo il tiramisù il giorno prima e lo faccio riposare in frigo tutta la notte, così si insaporisce meglio!

I miei consigli

Fai attenzione quando unisci gli albumi al composto di uova e zucchero, sennò si “sgonfia” tutto. Gira lentamente con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto finché gli albumi non saranno perfettamente incorporati.

Se il tiramisù è per dei bimbi, ti consiglio di diluire il caffè con acqua o latte, oppure di usare del caffè decaffeinato, o non chiuderanno occhio per tutta la notte, né loro né tu. 😦

Per verificare la freschezza delle uova ci sono due metodi:

1) Scuotile vicino all’orecchio, se “suonano” non sono fresche;

2) Mettile in una ciotola piena d’acqua, se vanno a fondo sono fresche, se galleggiano no.

E’ fondamentale che le uova siano fresche e di origine controllata!

L’idea di Marzia

Marzia, invece dei savoiardi, utilizza le gocciole di cioccolato (i biscotti a forma di goccia con il cioccolato). L’unica cosa è che deve essere preparato il giorno prima cosi le gocciole sono più morbide!!

Il consiglio di Catia Altruda

Invece del mascarpone e zabaione Catia mette la crema chantilly, ovvero la crema pasticciera unita alla panna montata.

Il Consiglio di Lucia

Lucia, invece dei savoiardi, utilizza i pavesini. Devo ammettere che spesso lo faccio anche io, perché a mio marito piace di più così!

http://www.ricette-bimby.com/2010/05/tiramisu-con-il-bimby.html

Ingredienti: 350 gr di fragole, 125 gr di zucchero, 2 albumi, 200 gr di panna e 30 gr di vino bianco.
Preparazione: si lavano e poi si tagliano a pezzi le fragole per poi farle cuocere in un pentolino con il vino bianco e lo zucchero per circa 8 minuti; dopo averle tolte dal fuoco le passiamo nel frullatore e facciamo raffreddare. A questo punto mondiamo, in 2 ciotole separate, gli albumi e la panna e a questo punto uniamo alle fragole frullate: prima gli albumi e poi la panna. A questo punto mettiamo il composto in uno stampo e lo conserviamo in freezer per circa 3 ore. Quando si decide di mangiarlo, toglierlo dal freezer, metterlo in un piatto da portata e prima di servirlo decorarlo con la panna montata e le fragole tagliate e fette.

http://www.ideamamma.it/category/ricette/page/7/

dolci al mascarpone oltre al solito tiramisu

Siete pronti a prendere nota di ricette a base di mascarpone che si discostino dal solito tiramisu? Oggi noi di Buttalapasta vi presenteremo un elenco di ricette dolcissime al quale non saprete dire di no. Ovviamente neanche i vostri ospiti riusciranno a rifiutare un piattino o un bicchiere con all’interno una delle bontà selezionate e scelte con cura tra le tante preparazioni disponibili sul nostro sito, che vi garantiranno tante ottime squisitezze dal successo assicurato. Mettete da parte per un giorno la dieta e lasciatevi catturare dal gusto del mascarpone, un ingrediente cremoso ed immancabile nella maggior parte dei dolci italiani più irresistibili ed apprezzati in tutto il mondo.

Il mascarpone è un formaggio fresco che si ricava dalla lavorazione (che avviene specialmente in inverno) della crema di latte (o panna), unita all’acido citrico o acetico) ed è stato riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali come prodotto agroalimentare tradizionale italiano.

La regione in cui è maggiormente prodotto è la Lombardia (specialmente la zona di Lodi) ed il suo nome deriva dal dialetto lombardo “mascherpa” o “mascarpia”, due termini che stanno ad indicare, per l’appunto, la crema di latte.

Il sapore del mascarpone è così gradito dai consumatori, che la sua produzione risale ad alcuni secoli fa ed oggi è ancora sulla cresta dell’onda; il suo colore è bianco-giallo chiaro, è facilmente reperibile durante tutto l’anno e deve essere consumato fresco e in pochi giorni, benché tende a rovinarsi presto.

Dimenticate per un istante di associare il mascarpone, re delle ricette che stiamo per proporvi, al classico tiramisu preparato con i biscotti savoiardi; trovandoci ancora nella stagione estiva, abbiamo pensato che i nostri lettori avrebbero preferito delle ricette più leggere e prettamente indicate per questi giorni di caldo afoso.

Non ci crederete, ma ce ne sono davvero per tutti i gusti come ad esempio le golose ricette di semifreddo, o le deliziose e freschissime mousse a base di frutta o ricotta, da mangiare “al cucchiaio”.

Per festeggiare il compleanno dei vostri bambini o delle ricorrenze importanti in generale non potevamo evitare due gustosissime torte a base di cioccolato o se preferite, a base di frutta:

Inoltre, per gli amanti delle crostate non potevamo esonerarci dal suggerirvi:

Ed infine, per concludere l’elenco dei nostri dolci in bellezza:

http://www.buttalapasta.it/articolo/ricette-per-dolci-al-mascarpone-oltre-al-solito-tiramisu/21261/

dolci al mascarpone oltre al solito tiramisu

dolci al mascarpone oltre al solito tiramisu

dolci al mascarpone oltre al solito tiramisu

dolci al mascarpone oltre al solito tiramisu

dolci al mascarpone oltre al solito tiramisu

dolci al mascarpone oltre al solito tiramisu

dolci al mascarpone oltre al solito tiramisu

Tiramisù alle fragole con crema di limoncello

  • Difficoltà: Bassa
  • Cottura: 5 min
  • Preparazione: 30 min
  • Costo: Basso

Il tiramisù alle fragole con crema di limoncello è un dolce al cucchiaio originale, fresco, tanto buono quanto bello da vedere. Anzicché essere preparato con il caffè, come il tiramisù classico, i savoiardi sono insaporiti da una delicata bagna a base di acqua, zucchero e limoncello e il limoncello dà un aroma speciale anche alla crema di mascarpone.
Nella preparazione delle coppette, le fragole lasciate macerare insieme allo zucchero e al limone si alternano agli strati di crema. Il tiramisù alle fragole con crema di limoncello è il dessert perfetto per la stagione calda, da offrire come dolce originale alla fine di un pasto o al posto del tè pomeridiano.
Se preferite evitare il limoncello, potrete aromatizzare la crema e la bagna semplicemente aggiungendo il succo dei limoni freschi, oppure il succo delle fragole lasciate a macerare, così anche i bambini potranno assaggiare il tiramisù alle fragole.

Per la crema al mascarpone di 8 bicchierini da 150 ml l’uno

Per il tiramisù

Per la bagna

Per guarnire

■ Preparazione

 

Tiramisù alle fragole con crema di limoncello

Per il tiramisù alle fragole con crema di limoncello per prima cosa preparate la crema al mascarpone. Separate gli albumi dai tuorli e montate questi ultimi con lo zucchero (1), unite il limoncello (2) e per ultimo il mascarpone (3)

Tiramisù alle fragole con crema di limoncello

amalgamate il tutto fino ad ottenere una crema omogenea (4), che conserverete in frigorifero per farla rassodare (5). Mondate e tagliate le fragole a pezzetti (6), tranne 4 che serviranno per la decorazione finale,

Tiramisù alle fragole con crema di limoncello

quindi unite 2 cucchiai di zucchero (7), la scorza e il succo filtrato del limone. Intanto che le fragole macerano, preparate la bagna unendo in un pentolino l’acqua, lo zucchero (9), il succo e la scorza del limone e portate ad ebollizione, quindi spegnete il fuoco e aggiungete il limoncello.

Tiramisù alle fragole con crema di limoncello

Tagliate i savoiardi a metà e inzuppateli nella bagna preparata: poneteli ai lati delle coppe (se non possedete  delle coppette potete utilizzare in alternativa uno stampo da circa 1,5 l) facendoli ben aderire in modo che rimangano ben visili anche dopo aver aggiunto la crema al mascarpone e le fragole a pezzetti,

Tiramisù alle fragole con crema di limoncello

poi aggiungete uno strato di crema, uno di fragole, per ottenere un migliore effetto visivo vi consigliamo di far aderire bene le fragole ai lati delle coppe, in modo che vista esternamente la coppa avrà una colorata variegatura,  completate con un altro strato di crema e guarnite con mezza fragola e le foglioline di menta (15). Mettete le coppe in frigorifero perché si compattino e poi servite.

■ Consiglio

Se avete dei bambini e volete preparare un tiramisù analcolico, mischiate le fragole con lo zucchero e lasciatele macerare al fresco per un paio di ore, trascorse le quali avrete ottenuto un succo rosso e molto dolce da utilizzare al posto del limoncello per variegare la vostra coppa e inzuppare i savoiardi

http://ricette.giallozafferano.it/Tiramisu-alle-fragole-con-crema-di-limoncello.html


In estate cosa c’è di meglio di una bella coccola fresca al sapore di cioccolato?
La ricetta che vi presento oggi è una vera golosità per il palato, facile da preparare e di sicuro effetto!
Provatela e non potrete più farne a meno!


Ingredienti: 


  • 250 g di cioccolato fondente al 70%
  • muesli croccante
  • 100 g di zucchero a velo
  • 80 g di burro
  • 2 tuorli
  • 4 albumi
  • panna montata
  • granella di nocciole
Preparazione:
Tagliate a pezzi il cioccolato fondente e fatelo sciogliere a bagno maria. Quando il cioccolato sarà completamente fuso, aggiungete il burro, i tuorli (mescolando velocemente), lo zucchero a velo e qualche muesli croccante. A parte montate gli albumi a neve ben ferma (con 2-3 gocce di limone per non smontarli) e incorporateli al composto, con movimenti dal basso verso l’alto. Versate il semifreddo ottenuto nei bicchierini, coprite con alluminio e ponete in freezer per 3 ore. Al momento di servirli, decorateli con della panna montata e spolverateli con della granella di nocciole.
……………………………………………………………………………………………………..
Nella ricetta…
Eureka di Pastorino Casa per sciogliere il cioccolato a bagno maria

Zucchero a velo S.Martino

http://www.lericettedellamorevero.com/2012/07/semifreddo-al-cioccolato-con-muesli.html

dettaglipannamousse.jpg
Altra ricetta veramente facile e veloce, a parte il fatto che li fai e li mangi il giorno dopo, questo sia chiaro! (la panna cotta ha i suoi tempi di riposo… e anche la mousse!) ;-D

 

Per la composizione ci serviranno:
-panna cotta
-dischetti di cioccolato bianco
-mousse al cioccolato
Con le dosi riportate si otterrano 5 bicchierini.
Panna cotta

Ingredienti:

150g di panna fresca

100g di latte

45g di zucchero

4g di gelatina in fogli

 

Per iniziare si mette a bagno la gelatina in acqua fredda.

In un pentolino si uniscono la panna con il latte e lo zucchero.

Si porta sul fuoco e si mescola fino a quando lo zucchero è sciolto.

A questo punto si unisce la gelatina strizzata e si mescola bene fino a farla sciogliere.

Si versa nei bicchierini riempiendoli fino a metà.

Si fa raffreddare e si ripone in frigo.

Dischetti di cioccolato bianco

Si scioglie del cioccolato bianco a bagnomaria.

Su della carta da forno si formano con un cucchiaio dei dischetti sottili di cioccolato, della circonferenza dei bicchierini.

Si fanno solidificare in un posto fresco.

Mousse al cioccolato fondente/latte

Ingredienti:

35g cioccolato fondente

35g cioccolato al latte

1 noce di burro

1 uovo

Sciogliere a bagnomaria i due cioccolati con la noce di burro.
Una volta sciolti unire il rosso d’uovo e amalgamare bene.
Aggiungere, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto, il bianco d’uovo precedentemente montato a neve.
A questo punto si tolgono i bicchierini dal frigo, si posa sopra la panna cotta il dischetto di cioccolato bianco e si completa con la mousse.
Si mette in frigorifero e se ne consiglia il consumo il giorno dopo, tirandole fuori almeno una ventina di minuti prima in modo che la mousse si ammorbidisca.